Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Secondaria Figino

Figino S., 20/03/2020

Avv. N° 144-1/2020


Ai Sigg. genitori rappresentanti di tutte le classi
Ai Sigg. genitori di tutte le classi
della scuola secondaria di 1° grado
di Figino Serenza

Oggetto: convocazione Consigli di classe mese di marzo 2020 in videoconferenza

I Sigg. Genitori rappresentanti sono convocati per il CdC in videoconferenza con Meet di Google Suite con il seguente calendario

martedì 24 marzo 2020 ore 17.30    corso C

giovedì 26 marzo 2020 ore 17.30     corso B

venerdì 27 marzo 2020 ore 17.30    corso A

con il seguente ordine del giorno:

1) situazione della classe in didattica a distanza: elementi di positività e di criticità
2) verifica programmazioni disciplinari
3) progetti e uscite: stato dell’arte
4) Varie ed eventuali

I genitori entreranno in Meet all’ora stabilita con la seguente procedura:
- Dall’account del proprio figlio (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) entrare nell’applicazione Meet;
- Cliccare su partecipa a una riunione;
- Scrivere il codice della classe (vedere circolare su registro elettronico) e cliccare su continua;
- Cliccare su partecipa;
- Al termine della riunione cliccare sul pulsante con il telefono per disconnettersi.

Possono partecipare anche i genitori della classe non rappresentanti, ma senza diritto di parola.

Cordiali saluti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Dott. Leonarda Spagnolo

Firma autografa a mezzo stampa ex art. 3, co. 2 del Dlgs. 39/93

E' partito il contest di arte dedicato a tutta la nostra scuola che prevede la realizzazione di una fotografia il cui sfondo sarà una texture casalinga su cui, in primo piano, sovrascrivere gli slogan che in questo periodo di quarantena stanno coinvolgendo tutti, ovvero #iorestoacasae/o #andratuttobene.

Il progetto è davvero molto coinvolgente e originale ed è rivolto a tutti, alunni e docenti. Requisiti fondamentali per partecipare sono Osservazione puntuale e Ispirazione personale.

Una texture è un insieme di oggetti che, messi insieme, diventano un'immagine e, nel nostra caso specifico, uno sfondo. L'arte può sicuramente essere un bel motivo per rendere questo momento più proficuo e creativo, per vedere con occhi diversi ciò che da giorni ci circonda poiché presente nelle nostre case. La novità sarà rivalutare oggetti consueti e forse banali in chiave artistica e dar loro una vita alternativa tramite la fotografia.

Le fotografie, rigorosamente scattate tenendo gli smartphone in posizione orizzontale, dovranno essere pronte e condivise con l'insegnante di Arte Enza Miccoli entro il 27 marzo 2020.

Prosegue la didattica a distanza per gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Figino Serenza/Novedrate con videolezioni, materiali condivisi nelle classi virtuali. Il traffico delle email non si arresta in nessun momento e le iniziative non mancano, neppure in questo momento complesso della nostra storia.

Desiderio dei ragazzi è fare qualcosa di diverso dal solito, di affrontare anche tematiche nuove e con nuove modalità soprattutto per quelle discipline che sono molto pratiche e che ora per forza di cose non possono trovare il loro naturale luogo di svolgimento.

In virtù di ciò è nato il progetto promosso dal Professore di Scienze Motorie, Oscar Pedretti, di avere ospiti virtuali durante le sue lezioni che solitamente sono più fisiche e che ora devono per forza trasformarsi.

Si tratta di un assistente allenatore di pallacanestro di Reggio Emilia che lavora nella serie A maschile e che segue da anni il progetto Slums Drunk, di un medico sportivo di Pallacanestro Cantù esperto di antidoping, di un ex cestista ora coach di origini bosniache che tratterà il tema del FairPlay e del Capitano della squadra Briantea di basket in carrozzina.

Tanti gli ospiti che attraverso l'app Meet di Google entreranno nella casa dei nostri alunni virtualmente per coinvolgerli come non era mai successo e per appassionarli alle discipline sportive e istruirli sui rischi e le criticità che lo sport porta con sé, oltre ad una buona dose di adrenalina.

 

Grazie ai laboratori del Sabato solidale dello scorso 9 novembre 2019 e ai mercatini di solidarietà di Natale organizzati dagli alunni della scuola secondaria di primo grado di Figino Serenza/Novedrate sono stati raccolti dei fondi destinati alla solidarietà. Gli alunni e i loro genitori hanno pertanto proposto, ascoltando anche il parere dei docenti, di devolvere il ricavato di queste iniziative alla Croce Rossa Italiana, che, in questo periodo buio della nostra storia recente, sta lavorando in maniera impeccabile e senza sosta per poter risolvere l'emergenza sanitaria che affligge l'Italia.

Iniziative di solidarietà come questa sono l'esempio di quello che la scuola insegna che va al di là delle sole nozioni, conoscenze disciplinari e competenze di base. La scuola è sì il luogo dell'apprendimento, ma anche il luogo in cui circolano valori e pensieri. Questa scelta così in linea con i tempi è la dimostrazione che ognuno, pur restando a casa per limitare i contagi, non pensa soltanto al proprio orto, ma va oltre per aiutare chi in questo momento ha davvero bisogno di un gesto di solidarietà.

Ancora lontani dai banchi di scuola gli alunni della secondaria di primo grado di Figino Serenza e Novedrate iniziano a cimentarsi con la didattica a distanza. 

Gli insegnanti stanno lavorando alacremente per coinvolgere quanti più possibili studenti tramite le app di Google Suite for Education come Classroom e Meet affinché la didattica possa proseguire. Le videolezioni si fanno sempre più frequenti e poliedriche. Si trattano diversi argomenti, dall’attualità alla geografia, dalla storia alla Geometria. Si condividono documenti e mappe, schemi e appunti per rendere fruibile a tutti le attività. 
La tecnologia supporta il lavoro di docenti e studenti con i compiti condivisi sul registro elettronico affinché sinpossa tenere il passo è non perdere importanti tessere di questo ben orchestrato mosaico. Ci sono frequenti scambi di email perché la didattica si fa personalizzata e ad ogni studente si dà la giusta attenzione. 
Si registra in questo momento di sospensione delle attività didattiche un enorme traffico di esercizi ed elaborati testuali da un pc all’altro. 
Ogni giorno vengono programmate attività così da tenere sempre attivi i nostri studenti che stanno rispondendo molto bene a queste nuove modalità didattiche.