Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Secondaria Figino

Si sono appena concluse le operazioni di voto per l’elezione del nuovo sindaco dei ragazzi della Scuola secondaria di primo grado di Figino Serenza/Novedrate. È stato un esercizio di cittadinanza attiva a cui tutti gli alunni del plesso hanno partecipato. 

Tre scrutatori per ogni seconda si sono avvicendati in Aula Magna, luogo in cui è stato allestito il seggio, per accogliere le classi che via via si presentavano per votare i loro rappresentanti.

Al termine dei lavori, sono stati scrutinati tutti i voti ed è stato annunciato alla presenza di tutti gli studenti il nuovo sindaco.

Con un elevato numero di voti Elisabetta Cozza è il nuovo sindaco dei ragazzi, affiancata dagli altri due candidati sindaci e dalla sua schiera di consiglieri.

Il successo del progetto si è confermato anche quest’anno: tutto si è svolto con regolarità, tranquillità ed entusiasmo.

A settembre, in coincidenza con l’avvio del nuovo anno scolastico, assisteremo all’insediamento del Sindaco e della giunta che potranno così portare avanti il loro progetto e concretizzare le loro proposte.

Sabato 25 maggio 2019 dalle ore 9,30 alle ore 12,30 presso la Scuola Secondaria di primo grado di Figino Serenza/Novedrate si terrà la Giornata nazionale della Scuola.

“A spasso nel tempo” è il tema di questa giornata animata da diversi personaggi storici che hanno contribuito alla creazione del nostro presente.

Tutti gli alunni saranno coinvolti nella gestione dei laboratori e nell’animazione  quella che si prospetta un‘esperienza senza eguali: la Scuola aprirà le sue porte al pubblico, dagli alunni delle scuole primarie del circondario e le relative famiglie a tutta la cittadinanza di Figino, Novedrate e comuni limitrofi.

 

Presso la scuola secondaria di Figino Serenza/Novedrate si sono conclusi i giochi matematici a cui hanno preso parte gli alunni che hanno scelto di confrontarsi con la disciplina liberamente e in una modalità del tutto nuova dalla classica lezione curricolare.

Finalmente sono state esaminate le singole prove ed è stata stilata una classifica.

Complimenti ai ragazzi che si sono aggiudicati il podio e a tutti gli altri che, partecipando ad una competizione siffatta, hanno dimostrato che la matematica è un’attivita piacevole e divertente.

Martedì 16 aprile gli alunni delle classi prime hanno calcato il palcoscenico del Teatro di Figino Serenza adattando liberamente tre dei romanzi più famosi di Roald Dahl con il supporto delle formatrici teatrali Giorgia Graziano e Chiara Castiglioni e degli insegnanti di lettere.

L’interpetazione davanti ad un pubblico molto caloroso e appassionato ha reso la serata piacevole e coinvolgente.

Molti gli applausi ai giovani attori, grande l’impegno mostrato da tutti e il successo è stato anche l’aver trasmesso l‘entusiasmo che si respirava durante la preparazione dello spettacolo.

 

Mercoledì 10 aprile 2019 le classi seconde della scuola secondaria di primo grado di Figino Serenza/Novedrate sono andate a visitare la Torino barocca, un crogiolo di arte e storia concentrato nei pressi della piazza centrale della città.

La magnificenza del castello li ha accolti all’arrivo e l’architettura sabauda li ha accompagnati in un viaggio di scoperta ed esplorazione con rimandi agli argomenti trattati tra le mura delle aule scolastiche, alle date della storia e alle immagini riprodotte sui libri.

A conclusione di una piacevole mattinata con il naso all’insù le guide hanno organizzato per noi una caccia al tesoro con indizi da ricercare nei luoghi visitati poco prima, interviste ai passanti e puzzle da costruire. 

Dopo aver consumato il pranzo a sacco, si è svolta la visita guidata a Palazzo Reale, residenza storica del Savoia dal XVII secolo, e alla cappella della Sacra Sindone.

Gli alunni, prima di congedarsi da Torino, hanno esplorato in parte i giardini reali collocati dietro Palazzo Reale e goduto della compagnia dei loro coetanei sotto il cielo azzurro di aprile.