Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Secondaria Figino

Al termine del progetto del Consiglio comunale della nostra scuola, il giorno 28 aprile durante tutta la mattinata si sono svolte le elezioni del sindaco dei ragazzi: con la supervisione di alcuni consiglieri dei comuni di Figino e di Novedrate e con l’aiuto di alcuni scrutatori scelti dalle classi, tutti gli studenti hanno partecipato alle votazioni.

Cinque sono state le liste di candidati presentate durante la settimana precedente di campagna elettorale: ciascuna di esse aveva il compito di presentare le proprie proposte per tre ambiti di lavoro, ambiente, scuola e sport. Le idee sono state molto interessanti: dall’organizzazione di tornei di sport vari alla sistemazione dei campi esterni e del materiale della palestra; da progetti interculturali con scuole straniere alla sistemazione della biblioteca scolastica e alla dedicazione della nostra scuola; dall’organizzazione di una giornata per l’ambiente al privilegiare nella mensa scolastica i prodotti del territorio.

A seguito delle votazioni, alle ore 12.30 è stato nominato sindaco dei ragazzi Tommaso Mascheroni, della classe seconda A, della lista “School boys”, insieme ai suoi consiglieri Desirée Ambrosino, Erca Laudani, Andrea Radice, Fabio Ennaji, Alex Scotti ed Emanuele Parisi. Completano il consiglio comunale dei ragazzi i quattro candidati sindaci delle altre liste, Martina Nadile, Maddalena Molteni, Matteo Marelli e Ludovica Damonti.

Un ringraziamento speciale al consiglio uscente e al sindaco Giulia Ballabio!

All’inizio del prossimo anno scolastico, si svolgerà la cerimonia ufficiale di insediamento. A tutti, buon lavoro!

Elezioni Consiglio

Elezioni Consiglio 2

 

auditorium

Lo scorso venerdì 27 aprile, le classi seconde della nostra scuola media di Figino e Novedrate hanno effettuato un’uscita didattica presso l’Auditorium di Milano: hanno assistito alla prova generale di un concerto sinfonico. Il programma prevedeva l’esecuzione della famosissima VI Sinfonia di Beethoven, a tutti nota come Sinfonia Pastorale e di un brano meno conosciuto del grande musicista americano Leonard Bernstein, la seconda Sinfonia dal titolo “The age of anxiety”: un brano musicale con un’orchestra molto numerosa e con ogni tipo di strumento, dagli archi alle arpe, da ogni tipo di fiato a un nutrito gruppo di percussioni e con il pianoforte solista. È stata un’occasione davvero unica di vedere all’opera un’orchestra di tali dimensioni e soprattutto di assistere al lavoro del direttore, il cui compito è non solo quello di coordinare tutti gli strumenti ma soprattutto di dare un’interpretazione personale a quei segni musicali scritti sulla partitura che altrimenti non potrebbero avere vita. Per i nostri ragazzi è stata un’uscita didattica che ha reso concreto il lavoro che stanno svolgendo in classe sulle formazioni strumentali e sul direttore d’orchestra e anche una visita in una delle sale da concerto più suggestive di Milano, costruita circa 20 anni fa secondo innovativi criteri di ingegneria acustica e di tecnica del suono.

 

 

Lo scorso 17 aprile le classi prime della Scuola Secondaria di Figino Serenza sono salite sul palcoscenico del Teatro dell’Oratorio in veste di attori per il loro spettacolo teatrale incentrato sui diritti umani.

L’attrice, regista e formatrice teatrale Giorgia Graziano che ha collaborato con la scuola per la realizzazione del progetto teatrale ha impostato il lavoro su ciò che i ragazzi prediligevano, sentivano.

Si è parlato molto di diritti umani, quei diritti universali che dovrebbero essere garantiti a tutti. Perché, come recita il Preambolo alla Dichiarazione Universale dei diritti umani,

“… il riconoscimento della dignità specifica e dei diritti uguali e inalienabili di tutti i membri della società umana è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo.”

Ad ogni studente è stato chiesto, dopo un momento di riflessione corale e guidata, quale fosse per lui e per lei il diritto più importante in una personale e insindacabile scala gerarchica. Tutti, impugnate penne, pennarelli, tratto pen, hanno scritto su un foglietto di carta, in maniera anonima e completamente scevra da giudizi, pregiudizi e suggerimenti, il loro “diritto del cuore”. E il risultato è stato uno straordinario e impegnato spettacolo teatrale.

Iqbal Masih, un ragazzo di origini pakinstane, morto il 17 aprile dell’ormai lontano 1995, è stato un emblema nella difesa del diritto all’infanzia, al gioco e alla spensieratezza che si confà ai fanciulli.

Dieci, dodici ore davanti ad un telaio ogni giorno a cucire tappeti: una vita da schiavi per lui e i suoi compagni coetani di 7, 8, 9, 10 anni. Questo era ciò che Iqbal voleva combattere: lo sfruttamento minorile, la violenza contro l’infanzia e il silenzio del mondo su questa terribile piaga che tutt’ora affligge l’umanità.

spettacolo1spettacolo2spettacolo3spettacolo4spettacolo5spettacolo6spettacolo7

Sono finalmente noti i risultati della competizione matematica che ogni anno vede impegnati molti dei nostri alunni.
Ottimi i piazzamenti sia nella categoria Cadet (terza media e prima superiore) sia nella categoria Benjamin (prima e seconda media). 
Il Dirigente scolastico premierà i vincitori il giorno 8 giugno in occasione della festa di fine anno scolastico.
Complimenti a tutti i partecipanti e appuntamento alla prossima edizione! 
 
kangourou
Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (RISULTATI GIOCHI MATEMATICI 2018.pdf)RISULTATI GIOCHI MATEMATICI 2018.pdfProf.ssa Frigerio Irene119 kB

Proseguono i lavori del consiglio comunale dei ragazzi della nostra scuola: martedì 27 marzo alle ore 18.30 il sindaco Giulia Ballabio e alcuni consiglieri sia di maggioranza che di minoranza sono stati convocati dal consiglio comunale di Novedrate per fare un po’ il punto della situazione del progetto a poche settimane dalla scadenza del mandato; si svolgeranno infatti sabato 28 aprile le nuove elezioni. I ragazzi hanno illustrato il loro programma, i punti già realizzati in questo anno e le proposte ancora in via di effettuazione.
È stata anche l’occasione per raccontare come è andato il progetto, ormai alla conclusione della seconda edizione e che cosa i ragazzi hanno imparato dall’esperienza. Si sono affrontate anche le nuove proposte che gli studenti hanno maturato in questi ultimi mesi: dalla sistemazione delle aule di informatica e di
musica, al potenziamento della connessione internet, dalla sistemazione delle porte e degli arredi alla tinteggiatura delle aule. Contenti i ragazzi, i professori intervenuti e gli amministratori del comune di Novedrate che, in accordo con il comune di Figino, proveranno a dare compimento alle proposte fatte.

Consiglio2