Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Nel 1971 si istituì un consorzio tra i Comuni di Figino Serenza Novedrate e Carimate per la realizzazione ed il funzionamento di una scuola media statale con sede provvisoria a Carimate. Nel 1974 Carimate recedette al progetto, preferendo la costruzione di un proprio plesso scolastico. 
Il Prefetto di Como approvò il 5.11.1974 la modifica e incaricò il Sindaco di Figino Serenza di gestire le nuove  delibere.
Venne scelto un terreno sul confine tra  i due comuni; il cantiere partì subito e l'inaugurazione ufficiale avvenne il 24 settembre 1978.
Nel 1980 fu nominata la nuova Preside della scuola media, prof.ssa Bombardieri che l'ha diretta fino al 2004.
Fino al 1984 la scuola fu organizzata secondo il modello del Tempo normale su 30 ore settimanali, a cui seguivano attività pomeridiane facoltative per l'educazione ai linguaggi non verbali, (teatro, fotografia) o per il potenziamento/recupero delle attività curriculari (inglese, latino, attività scientifiche, ecc..). Nel 1984 il Collegio Docenti votò l'adozione del Tempo prolungato, impostato su 36 ore settimanali di lezione, per rispondere almeno in parte alle problematiche sociali del territorio, che presentavano contraddizioni legate alle classi sociali e che spesso i ragazzi manifestavano con una forte tendenza all'aggressività.

La zona dagli anni '60 era stata caratterizzata da importanti flussi migratori provenienti dal Sud Italia.
La scuola media si pose da allora in un'ottica di valorizzazione delle risorse umane in essa presenti attraverso l'introduzione di laboratori, compresenze, attività di approfondimento e piani di lavoro individualizzati, più vicini all'esperienza reale degli allievi, anche di quelli più disagiati, quindi meno nozionistica e meno astratta.
La scuola man mano attrezzata di laboratorio linguistico, aule TV, 2 aule per le attività tecnologiche, 1 aula di artistica e 1 di educazione musicale, sala biblioteca e aula di lettura, si proponeva come la sede ideale per nuove sperimentazioni e per raccogliere la sfida tecnologica degli anni '80.
Furono così realizzati laboratori sui linguaggi multimediali (dal proiettore al videoregistratore, al laboratorio di informatica, alla videocamera) e introdotte ben tre lingue straniere (inglese, francese e tedesco).
Furono abbattuti gli alti tassi di selezione e bocciature presenti negli anni '70 proprio grazie alla nuova impostazione che si proponeva la formazione e l'educazione alla vita come obiettivi primari del percorso scolastico.
L'introduzione della legge 142/90 sulle autonomie locali permise maggiore autonomia amministrativa e l'adozione di nuovi progetti legati alla cultura della pace e dei diritti umani.
L'attività culturale della prof.ssa Bombardieri ebbe culmine con il progetto al cui interno vennero promossi incontri sui maestri di pace nel mondo ed un convegno nazionale sull'educazione (a.s. 1999-2000).
Dall'anno 2004-2005 la scuola è diretta dal prof. Zecca Luigi Fernando coadiuvato da 35 docenti, 6 collaboratori scolastici, dal Direttore amministrativo sig.ra Pantaleo e da 5 assistenti amministrativi.
La scuola media fa parte dell'Istituto Comprensivo di Figino Serenza, al quale sono annessi i plessi di scuola primaria di Carimate-Montesolaro, Figino Serenza, Novedrate e la scuola secondaria di Carimate.
L'impianto della scuola secondaria è quello a tempo prolungato, in continuità con l'esperienza passata. Oltre alle materie classiche, scientifiche ed artistiche permangono le ore di compresenza. Nel 1971 si istituì un consorzio tra i Comuni di Figino Serenza Novedrate e Carimate per la realizzazione ed il funzionamento di una scuola media statale con sede provvisoria a Carimate. Nel 1974 Carimate recedette al progetto, preferendo la costruzione di un proprio plesso scolastico.