Roald Dhal e i suoi romanzi in scena

Il 16 aprile 2019 i ragazzi delle classi prime della scuola di primo grado di Figino Serenza/Novedrate hanno interpretato al teatro di Figino Serenza i tre romanzi di Roald Dhal: la prima A ” Matilde”, la prima B” il GGG” e la prima C “gli Sporcelli”.

I ragazzi si sono trovati con i professori alle 19:30 davanti al teatro per provare , fino a quando sono arrivati i genitori alle 20:30 ed é iniziato lo spettacolo.

Prima dell’esibizione, due ragazzi per ogni classe hanno presentato i romanzi e il lavoro svolto nei mesi precedenti, grazie al supporto delle due formatrici teatrali, Giorgia e Chiara.

I primi a calcare il palco scenico sono stati i ragazzi di prima A. “Gli Sporcelli” é stata la seconda piece teatrale, mentre gli ultimi ad esibirsi sono stati gli alunni di prima B.

Un grande successo di pubblico é stato questo spettacolo: molti e calorosi gli applausi ricevuti, al di là di piccoli errori e dimenticanze di noi giovani attori.

Al termine della serata abbiamo ringraziato Chiara e Giorgia perché ci hanno fatto gustare una meravigliosa esperienza nel mondo del teatro, tra copioni, abiti di scena, interpretazioni ed emozioni.

R.D.S A.I

Le seconde a Torino

Mercoledì 10 aprile 2019 le classi seconde della scuola secondaria di Figino hanno partecipato all’uscita didattica scolastica torinese.

L’obiettivo della gita era quello di scoprire l’arte e l’architettura barocche studiate tra i banchi di scuola. La storia moderna con le sue date e i suoi avvenimenti sono stati protagonisti di questa giornata nella terra dei Savoia, prima sede centrale del ducato sabaudo e poi capitale del Regno d’Italia.

Il nostro viaggio a Torino è iniziato in piazza Castello per poi proseguire nella chiesa di San Lorenzo opera di Guarino Guarini. Oltre al palazzo reale, visitato nel pomeriggio, un’altra residenza è stata oggetto della nostra visita: si tratta di Palazzo Madama, ideato dall’architetto Filippo Juvarra, luogo in cui risiedettero le sue madame più famose della dinastia sabauda.

A metà mattina le guide ci hanno proposto un gioco interattivo che aveva come scopo quello di farci metabolizzare ciò che avevamo appreso precedentemente.

Il teatro della nostra gita è stato il cuore di Torino da Palazzo Reale a Piazza San Carlo su cui si affacciano le due chiese gemelle.

La visita al Palazzo Reale è stato l’ultimo capitolo della nostra piacevole giornata a Torino, sotto un cielo azzurro primaverile.

J.T., A.A, B.B, C.F.

Intervista al laboratorio di pianoforte

Oggi abbiamo intervistato gli alunni del laboratorio di pianoforte e ci hanno raccontato cosa fanno mercoledì pomeriggio.

Hanno lavorato su spartiti creati in linea con il metodo russo.

Una di loro ci ha raccontato che ha scelto di frequentare questo laboratorio perché in casa c’era il pianoforte di suo nonno da cui ha preso la passione per la musica e per questo strumento così completo e poliedrico.

Per una ragazza la musica è diventata la sua passione da quando aveva 9 anni. Ha iniziato così a suonare il pianoforte e continua ad imparare nuovi brani.

Ci hanno fatto ascoltare anche un brano eseguito a quattro mani.

Brano a 4 mani

Le maggiori difficoltá che hanno incontrato sono state la gestione delle emozioni e dello stress. Avvolte i brani erano difficili e studiarli era complesso e faticoso.

Questo laboratorio comunque é molto interessante e piacevole.

La redazione.

Robotica: imparare il coding a scuola

Robotica è un laboratorio che si basa sul linguaggio di progettazione, il “CODING”.

Il robot centra la porta.

Abbiamo chiesto ai ragazzi che lo frequentano perché hanno scelto questo laboratorio di stampo scientifico.

Qualcuno ha risposto che da piccola giocava con i robot costruiti insieme al suo papà. Un altro ha risposto che non ha mai provato a utilizzare e costruire oggetti meccanici, tipo robot, quindi ha voluto sperimentare una nuova attività e per ultimo un ragazzo ha risposto che fra tutti i laboratori proposti era quello che preferiva.

Abbiamo continuato a porre domande fino a sentirci dire cosa piace e cosa non piace di questo laboratorio.

Uno ha detto: ”La prima e la seconda lezione ci siamo conosciuti e abbiamo iniziato a costruire un robot, nelle altre lezioni abbiamo terminato la costruzione del robot e gli abbiamo fatto fare una gara. Mi è piaciuto partecipare a tutti gli step che hanno portato alla creazione di un percorso con la conseguente gara tra robot.”

Un altro ha detto che la cosa che gli è piaciuta di più è stato far fare gareggiare le macchine robot.

Il laboratorio continua e affascina con le sue macchine da programmare e il linguaggio da decodificare. Perché il “coding” è in ogni attività del quotidiano ed è piacevole sapere che anche la scuola considera la programmazione un’attività da includere nei programmi.

La redazione.

Pronti alla gita di maggio

Certosa di Pavia

Quest’anno le classi prime della scuola secondaria di primo grado di Figino Serenza andranno in gita all’Oasi di Sant’Alessio e alla Certosa di Pavia il prossimo maggio.

Sarà una giornata da vivere all’aria aperta tra storia e natura, immersi nel parco naturale che rispetta la biodiversità e con gli occhi all’insù per ammirare le opere artistiche del complesso monasteriale.

Oasi di S. Alessio

Ci auguriamo che il tempo sia bello e che il fascino della fauna europea e tropicale, oltre alla maestosa Certosa, ci lasci un magnifico ricordo.

Intanto ci documentiamo e immaginiamo come sarà percorrere questi luoghi insieme ai nostri compagni.

La redazione.

Laboratori per la Giornata Nazionale della Scuola

Oggi tutti gli alunni di Figino Serenza hanno partecipato ai laboratori per la realizzazione della Giornata Nazionale della Scuola.

Ognuno ha lavorato sul personaggio storico che porterà in scena e così farà conoscere il suo operato al pubblico.

Molti gli oggetti realizzati in questi incontri, soprattutto i fondali e altri piccoli oggetti.

Prossimo appuntamento venerdì 26 aprile.

F.A.

Il”Giardino dei Giusti”

Lunedì 18 marzo 2019, a distanza di pochi giorni dalla cerimonia ufficiale di Milano, è stato inaugurato il “Giardino dei Giusti” a Figino Serenza.

Per ogni Giusto è stato piantato un esemplare di Amelanchier, una pianta semplice dai fiori bianchi, in ricordo di queste persone che hanno dato la loro impronta positiva per migliorare il mondo.

La cerimonia é stata molto toccante dal punto di vista emotivo e tutti abbiamo imparato che la legalitá é un valore da preservare e tramandare.

La redazione

Creando scenari

Nel laboratorio di scenografia stanno creando scenari che serviranno a tutti gli altri laboratori per inscenare le loro piece teatrali.

Hanno disegnato un progetto relativo ad un paesaggi di montagna su un cartellone che poi verrà colorato in modo abbastanza realistico. Stanno lavorando a gruppi, tutti si impegnano e prestano molta attenzione ad ogni attività. Il prof è disponibile per ogni dubbio e perplessità. Stanno lavorando da 12 ore cioè da tre lezioni a diversi progetti e ogni gruppo ha un suo lavoro da portare a termine quanto prima.

F.A.

I laboratori del 20 marzo

Oggi si sta svolgendo il terzo appuntamento con i laboratori per la Giornata Nazionale della Scuola in programma per metà maggio presso la Scuola Secondaria di Primo Grado di Figino Serenza.

Alcuni di noi hanno intervistato i ragazzi del laboratorio che sta realizzando un piccolo spettacolo teatrale su Cristoforo Colombo. Qui il lavoro va molto a rilento, anche se i ragazzi si stanno impegnando. Stanno creando la cartina che aveva Cristoforo Colombo e stanno creando il copione.

Mozart è un altro personaggio della nostra rosa di illustrissime figure storiche. Gli alunni si sono divisi in gruppi: il primo si occupa di scegliere le musiche, il secondo scrive il copione, il terzo sta ideando i giochi per i bambini ospiti in quella giornata e l’ultimo si occupa dell’ allestimento. Le ultime due ore suoneremo.

Il lavoro è anche qui purtroppo va a rilento, perché devono pensare a più cose insieme.

Una delle donne che abbiamo scelto per quest’avventura è Ipazia, figura molto complessa di cui si stanno occupando alcuni alunni di terza.

Il copione del piccolo spettacolo teatrale che stanno realizzando è già stato scritto la volta precedente e oggi stanno ripassando e impostando la regia. Il gruppo è molto organizzato e si muove con sicurezza. Forse ancora c’è qualche dettaglio da definire, ma nel complesso tutto va secondo i piani.

Alcuni alunni di prima stanno lavorando su Roald Dhal e noi di blog abbiamo posto loro due domande:

“Cosa state facendo oggi?”

“Oggi ci siamo divisi in due gruppi, un gruppo sta focalizzando la sua attenzione sulla realizzazione del gioco della campana, realizzando dei cartelloni che rappresentano un’emozione per poi comporre il gioco in diversi step. Un altro gruppo sta scrivendo il copione per le scenette basate sui libri letti dell’autore.” Oltre a questo, ci hanno raccontato che seguirà un quiz per coinvolgere il pubblico.

Degli alunni di terza stanno lavorando su Alessandro Manzoni. Divisi in tre gruppi si sono attribuiti diversi compiti: un gruppo sta scrivendo il copione della scena da realizzare sull’autore, un altro gruppo sta leggendo un testo de “I promessi sposi” chiamato “Addio ai monti”, invece l’ultimo gruppo sta facendo una parafrasi dell'”Addio ai monti“. Il lavoro sta procedendo molto bene ed entro la prossima volta riusciranno a finire tutto. O quasi.

Marie Curie era una scienziata a cui dedichiamo uno dei nostri laboratori. I ragazzi stanno organizzando la tavola periodica e hanno iniziato a impostare gli esperimenti per maggio. Il lavoro procede abbastanza bene.

I ragazzi del laboratorio di Galileo Galilei  stanno costruendo dei telescopi e delle lune, il lavoro procede abbastanza bene e tutti sono soddisfatti.

Giotto è l’artista scelto per il laboratorio di arte. I ragazzi stanno dipingendo e creando i costumi che indosseranno per la loro scenetta.

E per il laboratorio di lingue?

Lì abbiamo interagito direttamente in inglese e questo è quello che ci hanno detto.

“What are you doing?

Is everything going good today?

We are acting thye plaze in Alice in Worderland.

Yes, it is. It’s very funny.”

Intanto noi del blog realizziamo video per raccontare di questi momenti e proiettare successivamente i videoclip relativi al dietro le quinte.

E per oggi è tutto.

La redazione.

Cosa facciamo noi di BLOG

Stiamo preparando dei videoclip di presentazione dei laboratori del Mercoledì pomeriggio in cui, con creatività e fantasia, documentiamo ciò che accade a scuola.

Non sempre tutto fila liscio e a volte bisogna sottolineare i confini e i ruoli, ma con pazienza e impegno tutto è possibile: anche i più vivaci riescono a farsi “addomesticare” e lavorano in qualche modo.

Scrivere, filmare.

Adesso, mentre scriviamo, stiamo salvando l’ultimo nostro progetto. Sicuramente è divertente e rappresentativo di questa ora laboratoriale.

D.R F.A